Visitare West Harlem a New York con un local

di Selene Scinicariello
Gli edifici in mattoni rossi di West Harlem, una delle cose da non perdere se vuoi visitare West Harlem a New York.

Visitare West Harlem a New York con un local

 

Read this post in English here.

 

#USAByALocal – GLI STATI UNITI RACCONTATI DA CHI LI VIVE

 

Oggi parleremo con Anna Franchi che ci accompagnerà a visitare West Harlem a New York.

 

Visitare West Harlem a New York con un local

 

Di quale città hai intenzione di parlarci, Anna?

Parlerò di uno dei miei quartieri preferiti a New York: Harlem.

 

È il luogo in cui vivi in ​​questo momento?

Purtroppo non più, ma sto lavorando davvero duramente per ottenere la residenza permanente e tornarci.

 

Come descriveresti West Harlem a qualcuno che non è mai stato lì?

New York City è la capitale del mondo: tutto è in movimento, l’energia è fortissima e si incontrano alcune delle persone più interessanti di sempre.

West Harlem ne è un grande esempio, qui si trova una grandissima varietà di persone: dai migliori musicisti blues e jazz della città, ai discendenti degli afroamericani che hanno reso questo quartiere così vivace, agli studenti e professori della Columbia University, fino alle famiglie e ai giovani in carriera.

 

Qual è la cosa che preferisci di West Harlem a New York?

A parte la folla, penso che una delle cose migliori di West Harlem sia la sua vicinanza a Central Park. Quando vivevo lì, sulla 118esima strada, distavo solo 8 isolati dal parco… Ogni mattina andavo a fare una passeggiata!

 

Qual è l’unica cosa che pensi non possa mancare quando visiti West Harlem?

Le messe Gospel sono esperienze uniche, le raccomanderei assolutamente. Inoltre, consiglio una visita ai campus della Columbia University, prima di tutto perché è bello trovarsi tra questa folla giovane e intelligente e secondariamente perché i campus sono proprio meravigliosi. Nel nuovo campus, c’è anche un edificio di Renzo Piano da non perdere.

 

La columbia University è un luogo da non perdere se vuoi visitare West Harlem a New York.

Columbia University.

 

Qual è la cosa che preferivi fare a West Harlem quando avevi del tempo libero?

Adoravo passeggiare e guardare gli edifici, soprattutto quelli iconici in mattoni rossi.

Amo  respirare l’atmosfera e l’energia di questa città e di questo quartiere.

 

Gli edifici in mattoni rossi di West Harlem, una delle cose da non perdere se vuoi visitare West Harlem a New York.

By Paul Sableman (Great Street Corner in West Harlem) [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)], via Wikimedia Commons.

 

Qual è il tuo ristorante preferito?

Sicuramente Minton’s tra la 118esima Strada e Adam Clayton: non solo serve deliziosi sapori del Sud degli Stati Uniti, ma ha anche la migliore musica jazz dal vivo. Quando vado lì, mi sembra di tornare indietro nel tempo.

 

Qual è il tuo ristorante economico preferito per un pranzo veloce o il posto che adori per un semplice spuntino?

Les Ambassades: un caffè africano con specialità dalla Francia e dal Senegal che si trova tra Frederick Douglass e la 120esima strada … Adoro il loro pain au chocolat.

Consiglierei anche di andare all’Harlem Shake, sulla 124esima Strada Ovest per mangiare ottimi hamburger.

Mi piacciono moltissimo anche i bagel della gastronomia che si trova sulla  118esima Strada Ovest e Lenox Avenue.

 

Qual è il tuo posto preferito per bere una birra o un cocktail a West Harlem?

Mi piace 67 Orange Street su Frederick Douglass Blvd. Locale super easy dagli ottimi cocktail.

 

Cosa consiglieresti di fare in una giornata piovosa?

Consiglierei la visita allo Studio Museum di Harlemdove si trovano opere di artisti di origini africane. È iniziato come un piccolo museo, ma sta diventando sempre più importante nella scena artistica di New York.

 

Cosa consigli di fare gratuitamente a West Harlem?

Naturalmente una passeggiata a Central Park, specialmente nel Conservatory Garden, più o meno nell’East Side tra la 104a e la 106a strada. Ci sono 3 piccoli giardini, ognuno nel proprio stile. Ti senti come in una fiaba quando sei lì!

 

 

C’è qualcosa che pensi che molte persone non conoscano di West Harlem e che vorresti dirci?

Molte persone pensano ancora a Harlem come a un posto non sicuro, ma io ti incoraggerei a visitarlo e a giudicare te stesso. È affascinante, sicuro, pulito e ha molto da offrire!

 

Grazie Anna per averci permesso di visitare West Harlem a New York insieme a te.

 

Anna Franchi

Anna Franchi è un nomade digitale e appassionato di vita. Prima di aiutare le persone a diventare nomadi digitali, ha lavorato nelle principali agenzie di relazioni pubbliche a New York e Londra. Ha lasciato una promettente carriera per seguire una startup in Cile e diventare uno specialista di marketing digitale per startup e piccole imprese.

Gli amici e i suoi lettori del blog hanno iniziato a contattarla chiedendo un aiuto per fare il grande passo per lasciare il loro lavoro e diventare nomadi digitali. Questo le ha dato la motivazione per prendere corsi di coaching della vita e impostare Taste your dream, in quanto voleva aiutare più persone a cambiare la loro vita.

“Voglio che le persone vedano che possono avere una vita più significativa. È solo questione di sapere cosa vogliono e pianificare. “

Per avere un impatto ancora più grande, Anna organizza anche seminari, seminari e ritiri di creazione a Bali.

www.tasteyourdream.com

 

Questa era Visitare West Harlem a New York con un local. Se ti è piaciuta l’intervista ne troverai altre su #USAByALocal ogni ultimo giorno del mese!

Se vivi negli States e vuoi parlare della città in cui abiti, di uno dei suoi quartieri o addirittura dello Stato americano in cui vivi, contattami compilando il modulo nella pagina CONTATTI o scrivimi a info@viaggichemangi.com.

Lasciaci un commento

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE