Cosa vedere vicino a Edimburgo: le migliori gite di un giorno partendo dalla capitale scozzese

di Selene Scinicariello

Stai programmando un viaggio di diversi giorni nell’affascinante capitale scozzese e hai abbastanza tempo a disposizione per goderti un’escursione fuori porta? Ecco, allora, cosa vedere vicino a Edimburgo assolutamente!

Ci teniamo a dirti che le cose da fare sarebbero sicuramente molte di più, ma in questo articolo abbiamo scelto quelle principali, le più importanti e quelle che, in generale, sono piaciute di più anche a noi.

 

Leggi la nostra guida per visitare Edimburgo in 4 giorni!

 

INFORMAZIONI E LINK UTILI PER LE TUE GITE DI UN GIORNO A EDIMBURGO!

 

 

 

 

  • Per PRENOTARE I MIGLIORI TOUR DI 1 GIORNO con partenza da Edimburgo ti consigliamo di usare le piattaforme GetYourGuide e Civitatis.

 

  • Su GetYourGuide  e Tiqets, inoltre, trovi i BIGLIETTI PER LE ATTRAZIONI E I MUSEI PIÙ IMPORTANTI della Scozia.

 

  • ACQUISTA THE ROYAL EDINBURGH se hai intenzione di visitare il Castello di Edimburgo, l’Holyrood Palace e il Royal Yacht Britannia: risparmierai tempo e denaro!

 

1 – Leith

 

quartiere di leith dove alloggiare a edimburgo

Leith.

 

Iniziamo da quella che è sicuramente la gita meno impegnativa di tutte: quella a Leith, il quartiere portuale di Edimburgo.

Nonostante la zona un tempo godesse di una fama non proprio rosea (ti ricordi anche tu di Trainspotting?), oggi Leith è un sobborgo vivace e alla moda ricco di ristorantini, pub e bistrot.

Qui, inoltre, troverai diverse attrazioni che valgono assolutamente la pena di essere visitate, prima tra tutte il Royal Yacht Britannia.

Questa spettacolare imbarcazione è stata per circa 40 anni il panfilo della Famiglia Reale e ha trasportato i suoi membri su e giù per il mondo.

Oggi il Royal Yacht Brittania è ormeggiato in porto ed è una delle attrazioni più visitate di Scozia e di tutto il Regno Unito.

Al suo interno potrai esplorare gli ambienti abitati dall’equipaggio e le camere riservate alla Royal Family.

 

Se hai intenzione di visitare gli interni del Castello di Edimburgo e Holyrood Palace, ACQUISTA THE ROYAL EDINBURGH. Questo pass, infatti, dà diritto alla visita delle due attrazioni e a quella del Royal Yacht Brittania!

 

Per raggiungere Leith potrai goderti una piacevole passeggiata a piedi lungo la Water of Leith Walkway o, in alternativa, potrai utilizzare gli autobus urbani (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi, orari e linee).

 

2 – Portobello

 

Un’altra meta famosa nei dintorni di Edimburgo è Portobello, il quartiere costiero che si affaccia su una lunga spiaggia sabbiosa.

La zona è frequentata soprattutto in estate e durante le belle giornate di sole, ma siamo dell’idea che abbia il suo fascino anche con il cielo uggioso e un po’ di pioggerellina fine.

Alle spalle della spiaggia si affaccia una lunga promenade dove è possibile passeggiare o fermarsi a mangiare un goloso fish&chips all’interno di uno dei tanti ristorantini della zona.

Raggiungere Portobello è semplicissimo e comodissimo grazie agli autobus pubblici (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi, orari e linee).

 

3 – Cramond Island

 

Tra le cose da vedere vicino a Edimburgo c’è sicuramente Cramond Island, una meta affascinante e alternativa che non potrà non stupirti.

L’isola è una delle numerose che si trovano lungo il Firth of Forth, l’insenatura creata dall’estuario del fiume Forth, e ha una peculiarità: è raggiungibile solamente con la bassa marea.

Quando l’acqua si ritira, infatti, potrai utilizzare la passerella che la collega alla terraferma per andare a esplorarla. La passeggiata dura circa 30 minuti.

Attenzione, però: tieni a mente gli orari delle maree perché il pericolo (REALE!) è quello di non riuscire più a tornare indietro o addirittura di essere sorpresi dall’acqua sulla via del ritorno.

QUI trovi gli orari delle maree, ma accertatene anche una volta arrivato sul posto: li troverai scritti su di un cartellone all’inizio della passeggiata.

In caso non riuscissi a visitare l’isola, vale comunque la pena raggiungere Cramond Village per scoprire uno dei più autentici e particolari sobborghi di Edimburgo.

Il villaggio, infatti, è caratterizzato da abitazioni tradizionali e da alcuni interessantissimi resti storici come un’affascinante chiesa, tracce di un forte romano, un’antica torre e i segni di alcuni insediamenti risalenti addirittura al Mesolitico.

Per raggiungere Cramond Village potrai usare i bus che partono direttamente dal centro di Edimburgo (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi, orari e linee).

 

4 – South Quensferry

 

Anche South Quensferry si affaccia sul Firth of Forth ed è caratterizzata da un’atmosfera calma e rilassata tipica dei piccoli villaggi di pescatori.

Nonostante la poca distanza che la separa dalla capitale scozzese, South Quensferry è una località che sembra lontana anni luce dal trambusto di una grande città.

Qui potrai passeggiare tra le strette viuzze che si snodano tra i tipici cottage, sederti in un caldo e piccolo pub per assaggiare le specialità della zona oppure goderti un paio di esperienze davvero imperdibili.

Da qui, ad esempio, puoi partire in barca per raggiungere l’isola di Inchcolm sui cui si trova una delle abbazie meglio conservate di tutta la Scozia oppure potrai rilassarti a bordo di una crociera lungo il Firth of Forth per ammirare dall’acqua il grande Forth Bridge e, con un po’ di fortuna, avvistare foche e puffin.

 

 

VERIFICA QUI LA DISPONIBILITÀ DELLA CROCIERA LUNGO IL FIRTH OF FORTH.

 

Il modo più semplice per raggiungere South Quensferry è con i bus di linea che da Edimburgo conducono fino al porto (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi, orari e linee).

In alternativa puoi utilizzare il treno fino alla stazione di Dalmeny e poi proseguire a piedi (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi e orari).

 

5 – Rosslyn Chapel

 

Rosslyn Chapel tra i consigli su cosa vedere vicino a edimburgo

Rosslyn Chapel.

 

Se hai letto il Codice Da Vinci di Dan Brown probabilmente ti piacerebbe visitare la Rosslyn Chapel, uno degli edifici più misteriosi e magici di tutta la Scozia.

Secondo alcuni studiosi (tesi ripresa anche dall’autore del libro) è proprio all’interno di questa chiesa, infatti, che si nasconderebbe il Sacro Graal.

A prescindere dalla leggenda e dal celebre best seller, comunque, vale la pena raggiungere la Rosslyn Chapel per ammirarne le splendide e minuziose decorazioni interne.

Tutto, dal pavimento al soffitto, è attentamente ornato da misteriosi e singolari simboli legati alla Massoneria e ai Cavalieri Templari.

Per raggiungere la Rosslyn Chapel potrai prendere il bus direttamente dal centro di Edimburgo (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi, orari e linee).

Ti segnaliamo, inoltre, la fantastica escursione organizzata da Rabbie’s che ti accompagnerà a visitare la Rosslyn Chapel e gli Scottish Borders.

 

 

6 – Tantallon Castle

 

Situato a circa 50 km dalla capitale scozzese, il Tantallon Castle è uno dei più suggestivi castelli scozzesi.

Nonostante oggi della fortezza rimangano solo pochi ruderi, la sua posizione panoramica a strapiombo sul mare e affacciata sul grande scoglio Bass Rock rende questo luogo una delle attrazioni più amate della zona.

Il castello un tempo apparteneva alla dinastia dei Red Douglas che spesso si scontrò con la Corona subendo assedi sia da parte di Giacomo IV, sia da parte di Giacomo V fino alla completa distruzione dell’edificio a causa delle truppe di Oliver Cromwell durante l’assedio del 1651.

Per raggiungere il Tantallon Castle con i mezzi pubblici ci si impiega circa un’ora e mezza: prima si raggiunge North Berwick in treno o in autobus e poi è necessario salire a bordo di un ulteriore bus oppure di taxi.

L’auto è decisamente un’alternativa più comoda.

 

7 – Castello di Stirling

 

castello di stirling da vedere durante tour delle highlands da edimburgo

Castello di Stirling.

 

Una delle cose da vedere nei dintorni di Edimburgo che più ci è piaciuta è senza ombra di dubbio il Castello di Stirling.

Questa imponente fortezza un tempo è stata la residenza preferita della famiglia Stewart, i Reali scozzesi, che la utilizzavano sia come luogo di riposo, sia come luogo di grandi e importanti celebrazioni.

Pensa che fu proprio qui che Mary Stewart (Maria Stuarda) venne incoronata.

Oggi il Castello di Stirling è visitabile e al suo interno potrai ammirare le stanze reali, lasciarti affascinare dalla Sala Grande, passeggiare nei Giardini, entrare nell’antica Cappella Reale e rimanere a bocca aperta davanti alle Grandi Cucine. Proprio queste ultime sono uno dei punti salienti della visita al Castello: prima di quel momento non avevamo mai visto nulla di simile!

Dopo aver girato in lungo e in largo la fortezza ti invitiamo a visitare anche il resto della città di Stirling il cui centro storico è piccolo, ma particolarmente caratteristico.

Inoltre non perdere il Wallace Monument dedicato all’eroe William Wallace che nel 1297 sconfisse l’esercito inglese.

Per raggiungere Stirling e il suo Castello è possibile utilizzare un treno diretto che collega la cittadina direttamente a Edimburgo in circa 50 minuti (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi e orari).

Ti segnaliamo inoltre questa escursione a Stirling e Saint Andrews con guida in italiano.

 

8 – Dunbar

 

Posta vicino al confine con l’Inghilterra, Dunbar è una piacevole cittadina affacciata sul Mare del Nord.

Qui potrai immergerti nella vita quotidiana della città passeggiando lungo la High Street tra negozietti di artigianato, fruttivendoli, panifici, pub e ristorantini.

Il tempo sembra essersi fermato da queste parti e una volta raggiunto il porto, davanti ai ruderi dell’antico castello (un tempo tra i più inespugnabili della Scozia), riuscirai a percepire davvero il senso di quell’atmosfera unica che caratterizza questo angolo del Regno Unito e lo rende magico, misterioso e affascinante allo stesso tempo.

A Dubar è possibile visitare la casa natale di John Muir, un ingegnere, naturalista e scrittore scozzese naturalizzato statunitense che si impegnò a lungo per la conservazione dei grandi parchi nazionali americani tra cui lo Yosemite.

A lui è intitolato anche il John Muir Country Park, un’area naturale protetta che vale la pena esplorare godendosi una piacevole passeggiata.

Dunbar è raggiungibile in treno grazie a un collegamento diretto con Edimburgo (QUI trovi tutte le informazioni su prezzi e orari).

 

9 – Glasgow

 

glasgow, una delle migliori gite di un giorno da edimburgo

Glasgow.

 

Durante un soggiorno a Edimburgo di diversi giorni vale la pena ritagliarsi un po’ di tempo per raggiungere Glasgow.

La città è la più popolosa della Scozia di cui è considerata la capitale economica e negli ultimi anni si è affermata come importante centro culturale.

Come potrai immaginare Glasgow meriterebbe una visita decisamente più approfondita e difficilmente un solo giorno ti basterà per apprezzarla al meglio, ma è comunque un buon inizio.

Tra le cose da vedere assolutamente a Glasgow ti segnaliamo:

 

  • George Square;
  • La Cattedrale;
  • La Burrell Collection;
  • The Lighthouse;
  • Il Glasgow Science Centre;
  • Il Kelvingrove Park.

 

Visto il poco tempo a disposizione, però, il suggerimento è quello di lasciare da parte la visita ai musei e concentrarsi di più su una bella passeggiata a piedi nel centro.

Un’ottima idea potrebbe essere quella di partecipare a una visita guidata (QUESTA ha un ottimo rapporto qualità prezzo!) o, ancor meglio, quella di salire su un autobus turistico che ti permetterà di vedere quante più cose possibili in poco tempo e con il supporto di un interessante commento.

 

 

Se vuoi risparmiare qualcosina potresti anche valutare questo FREE TOUR di Glasgow.

I collegamenti tra Edimburgo e Glasgow sono frequenti sia in bus, sia in treno (QUI puoi confrontare prezzi e orari).

 

10 – Loch Lomond & The Trossachs National Park

 

loch lomond da vedere durante tour delle highlands da edimburgo

Loch Lomond.

 

Tra le gite di 1 giorno da Edimburgo una delle più belle è sicuramente quella a Loch Lomond e al Trossachs National Park… soprattutto se hai intenzione di visitare la Scozia in autunno!

Il Loch Lomond è il più grande lago di tutta la Gran Bretagna, si trova nella zona delle Lowlands ed è immerso nello spettacolare paesaggio del Trossachs National Park.

I panorami, qui, sono meravigliosi in qualsiasi stagione, ma quando le foglie degli alberi iniziano a tingersi di mille sfumature rosse, arancioni e gialle tutto appare ancor più magico.

Da non perdere una passeggiata panoramica a piedi lungo il lago, ma è ancor più affascinante la possibilità di godersi un giro in barca tra le numerose isole che costellano lo specchio d’acqua.

 

 

Tra le località più belle da visitare in zona c’è senza dubbio Luss, un piccolo villaggio affacciato su Loch Lomond che sembra uscito da una fiaba, Killin, caratterizzato da cascate e rapide e Callander, una piccola cittadina turistica immersa tra i boschi.

Inoltre, se ami il trekking, all’interno del Trossachs National Park vale la pena raggiungere la zona della Queen Elisabeth Forest Park e quella della Foresta di Argyll dove troverai tantissimi sentieri da percorrere.

Infine meritano una sosta anche il Loch Katrine e la tomba di Rob Roy, considerato una sorta di Robin Hood scozzese.

Per visitare il Loch Lomond & The Trossachs National Park è necessario noleggiare una macchina per potersi muovere in autonomia.

In alternativa il nostro consiglio è quello di partecipare a un tour guidato. Noi abbiamo fatto così e ci siamo trovati benissimo!

Se cerchi un tour in italiano ti suggeriamo questa escursione a Glasgow e ai laghi Lomond e Katrine.

In alternativa, se capisci bene l’inglese ti segnaliamo questo tour che include Loch Lomond, il Castello di Stirling e i Kelpies.

 

11 – Highlands

 

mucca higlander, copertina del post dedicato ai tour delle highlands da edimburgo

Mucca Highlander.

 

La regione delle Highlands è una delle zone più famose della Scozia e a giusta ragione: si tratta di uno dei luoghi più affascinanti di tutta Europa!

Castelli, laghi, montagne, tratti di costa selvaggia e isole incontaminate caratterizzano le varie aree delle Highlands che si contraddistinguono tutte per un proprio fascino unico e irripetibile.

Le cose da fare da queste parti sono tantissime e varrebbe sicuramente la pena avere la possibilità di trascorrere in zona diversi giorni.

Tra le località più belle da raggiungere possiamo segnalarti:

 

  • Inverness;
  • Loch Ness;
  • Il Castello di Urquhart;
  • L’Isola di Skye;
  • La Valle di Glencoe;
  • Il Viadotto di Glenfinnan;
  • Il Castello di Eilean Donan;
  • Il Cairngorms National Park.

 

Anche in questo caso il mezzo migliore per visitare la zona è l’auto, ma se non vuoi noleggiarne una ti suggeriamo nuovamente di prendere parte a un tour guidato: ce ne sono tanti e tutti diversi da scegliere a seconda dei propri interessi.

DA NON PERDERE questo tour delle Highlands scozzesi e whisky!

 

 

 

Leggi il nostro articolo di approfondimento dedicato a come organizzare al meglio un tour delle Highlands da Edimburgo.

 

12 – Loch Ness

 

Lo abbiamo nominato poco fa parlando delle cose da vedere nelle Highlands: Loch Ness è una delle mete più famose di tutta la Scozia.

La sua fama è dovuta in special modo a Nessie, il mostro che, si dice, abita le sue acque.

Sono in molti ad affermare di averlo visto durante una crociera sul lago… tu sarai altrettanto fortunato?

 

 

Oltre alla crociera in barca, una volta raggiunto il Lago Ness vale la pena visitare il magnifico Castello di Urquhart, fare una passeggiata nel villaggio di Drumnadrochit e raggiungere il Fort Augustus.

Anche in questo caso le opzioni migliori per visitare il Lago Ness sono l’auto o un tour guidato.

Noi ti segnaliamo questa escursione al Lago Ness e nelle Highlands con guida in italiano.

 

13 – Scottish Borders

 

scottish borders, una delle migliori gite di un giorno da edimburgo

Panorama degli Scottish Borders.

 

L’area degli Scottish Borders è quella zona rurale caratterizzata da dolci colline che si trova al confine con l’Inghilterra.

Questa regione è (incomprensibilmente) una delle meno conosciuta dai turisti e decisamente una delle più autentiche di tutto il Paese.

I luoghi da visitare sarebbero un’infinità e, come abbiamo detto per la zona delle Highlands, converrebbe fermarsi qualche giorno piuttosto che fare una toccata e fuga in giornata.

In ogni caso anche con poco tempo a disposizione si possono visitare alcune attrazioni interessanti e, soprattutto, ci si può perdere con lo sguardo sui magnifici paesaggi che questa zona regala.

Tra le cose da vedere da queste parti ti segnaliamo:

 

  • Le abbazie medievali in rovina di Jedburgh, Melrose, Kelso e Dryburgh;
  • Abbotsford House, dimora di Sir Walter Scott;
  • Il Viadotto Leaderfoot;
  • Il  Dawyck Botanic Garden;
  • Il Floors Castle;
  • St Abb’s Head National Nature Reserve;
  • St Mary’s Loch;
  • Tweed Valley Forest Park.

 

Per visitare gli Scottish Borders conviene noleggiare un’auto o, in alternativa, partecipare a un tour guidato.

Noi ti segnaliamo questa escursione che include il Castello di Alnwick e gli Scottish Borders e che prevede anche l’audioguida in italiano.

 

14 – Lindisfarne

 

lindisfarne, una delle migliori gite di un giorno da edimburgo

Lindisfarne.

 

Lindisfarne è conosciuta anche come Holy Island.

Si tratta di una piccola isola situata al largo della costa Nord – Orientale dell’Inghilterra che è unita al Northumberland da una strada sopraelevata.

L’isola dista poco più di un’ora e mezza da Edimburgo ed è caratterizzata dal fatto che per ben due volte al giorno diventa inaccessibile a causa delle maree.

Questo luogo è davvero magico e vi alleggia un’atmosfera quasi mistica.

Passeggiando tra le sue stradine o ammirando il panorama dall’alto del castello non faticherai affatto a capire perché quest’isola venga chiamata anche Holy Island (Isola Santa).

La calma e la quiete di questo luogo sono unici.

Difficilmente potrai trovare altrove il silenzio che ascolterai camminando tra i resti dell’antica Abbazia.

Durante la visita sull’isola vale la pena visitare il Castello che offre impareggiabili vedute sul mare.

Anche in questo caso ti consigliamo di partecipare a un tour guidato per visitare l’Isola Santa. In questo modo, infatti, sarai certo di non rimanere bloccato lontano dalla terraferma a causa dell’alta marea!

Noi abbiamo preso parte a questa escursione con tappe a Lindisfarne, Castello di Alnwick e Northumbria.

 

 

15 – Alnwick Castle

 

alnwick castle

Alnwick Castle.

 

Continuando i nostri consigli su cosa vedere vicino a Edimburgo ti suggeriamo di raggiungere anche Alnwick Castle.

Si tratta del secondo castello abitato più grande dell’Inghilterra che durante la stagione estiva apre le sue porte ai visitatori.

Alnwick Castle è stato la location di numerosi film e serie TV.

Se sei un appassionato della saga della Rowling, ad esempio, sarai entusiasta di sapere che Alnwick Castle è il Castello di Hogwarts nella realtà!

Se, invece, ami Downton Abbey, sappi che questo non è alto che Brancaster Castle.

Al suo interno potrai non solo seguire un interessante tour dedicato alle varie riprese cinematografiche, ma potrai anche partecipare a vere e proprie lezioni di volo sulle scope… proprio come in Harry Potter!

Inoltre non dimenticarti di visitarne gli interni. Le sale, infatti, sono magnificamente arredate e riportano con la mente alle fiabe più belle che si leggevano da bambini!

Per raggiungere il Castello di Alnwick da Edimburgo potrai utilizzare il treno fino alla stazione di Alnmouth e poi procedere in  taxi o in autobus.

In alternativa, un tour guidato è sempre una buona idea.

Noi, ad esempio, ti segnaliamo questo tour di Harry Potter e dei castelli inglesi che si svolge in italiano.

 

16 – Vallo di Adriano

 

vallo di adriano tra i consigli su cosa vedere vicino a edimburgo

Vallo di Adriano.

 

Se sei un appassionato di storia un’altra delle gite di un giorno da Edimburgo da fare è quella fino al Vallo di Adriano.

Questa antichissima e mastodontica fortificazione in pietra venne fatta costruire dall’imperatore romano Adriano nella prima metà del II secolo per difendere i territori dell’Impero Romano dalle invasioni delle tribù dei Pitti.

Nonostante spesso si pensi che ancora oggi il Vallo segni il confine tra Inghilterra e Scozia, questo si trova in realtà all’interno del primo Paese e attraversa le contee di Tyne and Wear, Northumberland e Cumbria.

Lungo l’intero itinerario della fortificazione (circa 117 km) si snodano bellissimi percorsi trekking ed è possibile ammirare i resti delle fortificazioni di epoca romana.

Come potrai immaginare il mezzo più comodo per raggiungere il Vallo è l’auto perché potrai muoverti in autonomia.

Ci sono, comunque, anche numerosi tour che partono da Edimburgo e conducono ad alcune delle località più interessanti lungo il percorso dell’antica fortificazione.

Questa escursione del Vallo di Adriano e della Britannia romana è, secondo noi, una delle esperienze migliori.

 

 

17 – Distillerie

 

alambicco di una delle distillerie a edimburgo

 

Infine, se sei un appassionato di Whisky durante un soggiorno a Edimburgo devi assolutamente visitare almeno una distilleria.

Se in città è assolutamente imperdibile la Scotch Whisky Experience, uscendo dal centro vale la pena entrare in una Whisky Distillery per conoscere da vicino tutte le fasi della produzione.

A questo proposito, comunque, ti rimandiamo al nostro articolo di approfondimento dedicato alle distillerie a Edimburgo e dintorni.

Ovviamente in questo caso il consiglio spassionato è quello di scegliere un tour guidato. Così, infatti, potrai goderti le degustazioni senza problemi e, soprattutto, senza correre rischi inutili in auto.

DA NON PERDERE è questo tour dei whisky e dei liquori dell’East Lothian proposto da Rabbie’s.

 

 

 

La mappa delle cose da vedere vicino a Edimburgo

 

Qui potrai visualizzare i luoghi di cui ti abbiamo appena parlato su una comoda mappa.

Speriamo che questa possa esserti utile per valutare un po’ meglio le distanze prima di organizzare la tua gita fuori porta e, magari, per riuscire ad accorpare più destinazioni durante la stessa escursione.

 

 

I migliori tour di un giorno da Edimburgo

 

Ti abbiamo consigliato cosa vedere nei dintorni di Edimburgo, ma ci teniamo a darti ancora qualche suggerimento sulle migliori gite di un giorno organizzate a cui prendere parte.

Noi, ad esempio, ci siamo sempre spostati in questo modo durante i nostri soggiorno nella capitale scozzese.

Un tour organizzato, infatti, è un buon modo per raggiungere in una sola giornata diversi luoghi in comodità.

Se non te la senti di noleggiare un’auto e affrontare la guida a destra, l’alternativa è quella di muoversi con i mezzi pubblici. In questo caso, però, saresti limitato dagli orari che difficilmente coincidono nella maniera auspicata.

Scegliere un’escursione guidata, invece, facilita gli spostamenti, permette di godersi l’esperienza in totale calma e serenità e, inoltre, dà la possibilità di essere accompagnato da una guida professionale che conosce storia, aneddoti e curiosità sui luoghi che visiterai.

Vediamo alcuni dei tour imperdibili:

 

  • Rosslyn Chapel e Scottish Borders: una delle migliori escursioni proposte da Rabbie’s. Il tour ti condurrà prima alla Scott’s View che domina la Tweed Valley, poi alla statua dedicata a William Wallace e, infine, all’Abbazia di Melrose. Dopo pranzo, invece, raggiungerai la Rosslyn Chapel.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Speriamo che questi nostri consigli su cosa vedere vicino a Edimburgo possano esserti utili e che ti aiutino nell’organizzazione di una piacevole gita fuori porta durante il tuo soggiorno in città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Lasciaci un commento