Le Saline di Trapani e Marsala: quali visitare e come farlo

di Selene Scinicariello
Una delle cose da visitare a trapani e dintorno sono le saline.

Le Saline di Trapani e Marsala sono due dei luoghi più straordinari visitati in Sicilia.

Terra, mare e cielo, qui, sembrano fondersi. I colori entrano uno dentro l’altro come su una tela impressionista.

La luce è la vera protagonista.

Durante un viaggio in Sicilia occidentale non puoi assolutamente perdere l’occasione di recarti qui in visita.

Ma quale scegliere? È meglio visitare la Saline di Trapani o di Marsala?

In questo articolo proveremo a dirti la nostra.

 

Meglio le Saline di Trapani o Marsala?

 

Cumuli di sale nelle saline di Trapani e Paceco.

Cumuli di sale nelle saline di Trapani e Paceco.

 

Rispondere alla domanda se sono meglio le saline di Trapani o quelle di Marsala non è semplice, anzi, oseremmo dire che è impossibile.

Si tratta di due luoghi simili, ma completamente diversi. Posti dove la natura ha incontrato l’uomo dando vita a un paesaggio straordinario e quasi fiabesco.

Entrambe le saline meritano di essere visitate durante un soggiorno a Trapani.

Potresti dedicare, ad esempio, una visita più approfondita a una delle due e raggiungere l’altra per goderti un tramonto o per una passeggiata di una mezzora. In questo modo le avrai viste entrambe, non avrai dovuto fare una scelta e non avrai nessun rimpianto.

Se, invece, proprio devi scegliere possiamo dirti che le Saline di Trapani e Paceco sono più semplici da visitare se ti trovi a Trapani città: potrai arrivarci a piedi e, dopo aver raggiunto il Centro Visite, decidere se partecipare a una visita guidata o se muoverti liberamente.

Le Saline di Marsala, invece, per essere vissute appieno necessitano di più tempo perché il consiglio che ti diamo è quello di partecipare a un giro in barca per goderti la bellezza dell’intera riserva naturale con le sue isole.

Di seguito ti descriveremo brevemente le due saline così che tu possa avere un’idea più chiara.

Qualunque sia la tua scelta, comunque, non preoccuparti: sarà sicuramente quella giusta per te e non te ne pentirai!

 

Le Saline di Trapani e Paceco

 

Non dimenticheremo mai lo splendore di questo posto.

Dopo aver visitato Erice abbiamo raggiunto le Saline di Trapani e Paceco poco prima del tramonto.

Abbiamo fatto una passeggiata, abbiamo scattato qualche foto e poi ci siamo seduti ad ammirare il panorama.

Il tempo sembrava essersi fermato: poche parole e lo sguardo sull’orizzonte mentre i colori cambiavano in continuazione davanti a noi passando dall’arancione al rosso, fino a un magnifico viola.

Sono trascorse così un paio d’ore e a noi sembrava di essere appena arrivati.

Non ci sono parole per descrivere la bellezza che ci si è palesata davanti. L’unico consiglio è quello di andarci per viverlo in prima persona.

 

Se stai pensando a cosa fare a trapani e dintorni ti consiglio di visitare le saline al tramonto.

Riflessi alle saline durante il tramonto.

 

Le Saline di Trapani e Paceco: cosa sono, dove sono e come visitarle

 

La Riserva Naturale Orientata di Trapani e Paceco si estende per ben 1000 ettari ed è una delle cose da vedere assolutamente vicino a Trapani.

Pensa che l’origine delle saline che oggi si trovano all’interno della Riserva risale addirittura all’epoca fenicia.

Per lungo tempo questo fu il centro di produzione di sale più grande di tutta Europa.

Oggi le Saline di Trapani e Paceco sono gestite dal WWF che ne preserva la bellezza naturale e le tradizioni. Qui, infatti, si produce ancora il sale che, nel 2011, ha ricevuto il riconoscimento IGP come Sale marino di Trapani.

Il paesaggio delle Saline di Trapani e Paceco è davvero particolare anche grazie ai numerosi mulini che ne costellano il panorama. Ne esistono di diversi tipi e ognuno ha una funzione diversa: c’è quello che pompa l’acqua, quello che solleva l’acqua e, infine, quello che macina il sale.

Nei dintorni potrai adocchiare i bellissimi fenicotteri rosa.

 

fenicotteri rosa alle saline di trapani e marsala

Fenicotteri rosa.

 

Il consiglio che ti diamo per visitare le Saline di Trapani e Paceco è quello di recarti prima al Centro Visite Mulino Maria Stella. Qui, infatti, potrai ricevere tutte le informazioni necessarie per proseguire con la tua esplorazione.

Il Centro Visite si trova sulla SP21 Trapani – Marsala.

A Nubia, invece, sempre all’interno dell’area protetta potrai visitare il Museo del Sale per conoscere il lavoro in salina e l’estrema importanza tradizionale ed economica della salicoltura.

Uno dei modi migliori per visitare le Saline di Trapani e Paceco è quello di partecipare a un tour con guida.

Noi ti suggeriamo questa visita guidata alle Saline di Trapani durante la quale scoprirai la loro storia e visiterai il Museo del Sale insieme a una guida professionista e competente.

 

 

Le Saline di Marsala

 

Alle Saline di Marsala, invece, ci siamo fermati per un aperitivo al tramonto e anche in questo caso l’esperienza è stata emozionante e indimenticabile.

Siamo arrivati qui con il sentore che da un momento all’altro si sarebbe scatenato un forte temporale. Il vento soffiava con foga e qualche volta, dal cielo, cadevano un paio di goccioloni della dimensione di una noce. Eravamo quasi tentati di andar via…

All’improvviso, però, il tempo è cambiato, il vento ha iniziato a soffiare in direzione opposta e dietro alle nuvole in lontananza ogni tanto faceva capolino il sole.

Ci siamo fermati per bere un cocktail da Mamma Caura e ci siamo goduti lo spettacolo.

 

se vuoi visitare trapani e dintorni non perderti le Saline di trapani e paceco al tramonto.

Saline di Trapani e Paceco al tramonto.

 

Le Saline di Marsala: cosa sono, dove sono e come visitarle

 

Le Saline di Marsala si trovano all’interno della Riserva naturale orientata Isole dello Stagnone di Marsala.

L’area protetta comprende le quattro isole di San Pantaleo (Mozia), Isola Grande, Schola e Santa Maria e le saline costiere di San Teodoro, Genna e Ettore Infersa.

Quello che viene chiamato Stagnone altro non è che la più grande laguna della Sicilia.

Nell’antichità questo luogo, grazie alla presenza di Mozia, era un importantissimo centro commerciale per gli scambi tra Oriente e Occidente. I primi a capirne l’importanza strategica furono, ancora una volta, i Fenici.

Da sempre il sale ha rivestito un ruolo fondamentale per lo sviluppo economico della zona e, come nel caso delle Saline di Trapani, anche in questo caso la tradizione della salicoltura affonda le radici in tempi lontanissimi.

Oggi è possibile passeggiare tra le vasche e farsi rapire dalle sfumature dell’acqua che qui prendono una particolare colorazione rosa.

Presso la Riserva naturale delle Isole dello Stagnone potrai visitare il Mulino d’Infersa, uno dei più grandi di tutta l’area. Al suo interno, grazie a un percorso multimediale, scoprirai la storia dell’edificio e la tradizione della lavorazione del sale.

Se sei uno sportivo potrai dedicarti a un giro in bicicletta, se, invece, hai voglia di rilassarti potresti approfittare di un vero e proprio percorso benessere all’aperto durante il quale ti immergerai in vasche salate e ti sdraierai su una crosta di sale per sperimentare le proprietà benefiche di questo elemento.

Per visitare le Isole dello Stagnone dovrai raggiungere l’Imbarcadero storico di Mozia oppure quello nei presi del locale Mamma Caura.

 

imbarcadero isola di mozia

Imbarcadero per l’Isola di Mozia.

 

Una delle esperienze più belle da fare è partecipare a questa escursione alle Saline dello Stagnone con giro in barca. Durante l’esperienza scoprirai la storia delle saline, farai un bellissimo giro in barca nella laguna e infine visiterai le Saline Ettore Infersa per scoprire il processo di estrazione del sale e partecipare a una degustazione di prodotti locali.

In alternativa, un’esperienza altrettanto interessante e divertente è questo giro in barca alle saline di Marsala con degustazione di vino. Il giro dura 5 ore e ti darà la possibilità di ammirare la Riserva dello Stagnone con le sue isole, conoscere alcuni dei migliori vini siciliani e terminare con una visita guidata nel centro storico di Marsala.

 

 

 

Come ti dicevamo all’inizio, scegliere tra le Saline di Trapani e Marsala è un compito troppo difficile e con fatica noi o altri possiamo dirti quale delle due sia la più bella.

Valuta il tempo a disposizione e, a seconda di dove alloggi o da dove arrivi, scegli l’esperienza migliore per te.

Ci auguriamo che i nostri consigli sulle Saline di Trapani e Marsala possano esserti utili e ci auguriamo che la tua esperienza sia straordinaria.

Lasciaci un commento

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE