Old Town di Edimburgo: cosa vedere nella Città Vecchia

di Selene Scinicariello
cosa vedere nella old town di edimburgo

Stai visitando la capitale scozzese e cerchi qualche dritta su cosa vedere nella Old Town di Edimburgo? Di seguito abbiamo preparato per te un elenco con le tappe da non perdere nella Città Vecchia.

Speriamo che questi consigli possano esserti utili per organizzare un itinerario in questa zona di Edimburgo che è una vera e propria “città nella città”.

In fondo all’articolo troverai anche una comoda mappa da aprire sul tuo smartphone per trovare con facilità tutte le attrazioni di cui stiamo per parlarti.

 

UN CONSIGLIO PER TE!

Il modo migliore per iniziare a conoscere la Old Town di Edimburgo è prendere parte a questo Tour a piedi della storia e delle storie della Città Vecchia.

Purtroppo il tour si svolge solamente in inglese, quindi prenotalo solo se mastichi almeno un po’ la lingua.

Se cerchi un tour in italiano, scegli questa visita guidata di Edimburgo che oltre alla Città Vecchia ti porterà a conoscere anche la New Town.

 

1 – Waverley Bridge

 

Iniziamo questo itinerario alla scoperta di cosa vedere nella Old Town di Edimburgo da Waverly Bridge, vera e propria porta d’ingresso alla Città Vecchia.

Questo ponte si trova esattamente di fronte alla stazione ferroviaria principale della capitale scozzese e collega la Città Nuova alla Old Town.

Da qui, dando le spalle alla stazione, sulla tua sinistra potrai vedere alcuni dei più suggestivi palazzi della Città Vecchia, i Princess Street Gardens di fronte e lo Scott Monument alla tua destra, proprio lì dove inizia la New Town.

A pochi metri dal Waverly Bridge si trova una delle attrazioni più divertenti di Edimburgo: The Edinburgh Dungeon.

Si tratta di un’esperienza sotterranea della durata di 70 minuti che, attraverso giostre, percorsi guidati da attori in costume ed effetti speciali, ti permetterà di scoprire la storia della città in maniera unica e alternativa. Streghe, fantasmi, ladri e assassini ti faranno conoscere cinque secoli di storia scozzese… dovrai solo avere il coraggio di entrare!

QUI puoi acquistare i biglietti per il The Edinburgh Dungeon in anticipo!

 

 

2 – Il Royal Mile

 

Il Royal Mile.

 

Dal Waverly Bridge potrai raggiungere in pochi minuti il Royal Mile, la strada principale e più famosa della Old Town di Edimburgo.

Questa via che dal Castello di Edimburgo arriva all’Holyrood Palace è in realtà un susseguirsi di strade che formano l’arteria principale della Città Vecchia. Durante il percorso assume i nomi di Castle Esplanade, Castlehill, Lawnmarket, High Street, Canongate e Abbey Strand.

Il termine Royal Mile fu utilizzato per la prima volta nel 1901 e deriva dal fatto che la sua lunghezza è circa quella di un miglio scozzese, unità di misura non più utilizzata e pari a 1,81 km.

Da questa strada si aprono decine e decine di vicoli che qui vengono chiamati close (da closed alleyways cioè “vicoli ciechi”), strette stradine che in alcuni casi conducono a delle court (cortili sui quali si affacciano degli edifici).

Oltre ai caratteristici close ci sono anche i wynds, passaggi più ampi attraverso i quali, un tempo, riuscivano a passare anche i carri.

Oggi il Royal Mile è decisamente la strada più turistica di Edimburgo e qui troverai numerosi negozi di souvenir, tantissimi pub e ristoranti, diversi edifici pubblici e alcune delle attrazioni più famose della città di cui ti parleremo nei paragrafi che seguono.

Il consiglio che ti diamo è quello di concederti un po’ di tempo per vagare nei dintorni del Royal Mile senza una vera e propria meta per intrufolarti e perderti tra i close. Tra i più particolari, ad esempio, ci sono il Lady Stair’s Close, il White Horse Close e il Bakehouse Close.

PRENOTA QUI IL TOUR DEI SEGRETI DEL ROYAL MILE per scoprire tutti i luoghi imperdibili lungo la strada più famosa di Edimburgo!

 

3 – The World’s End

 

The World's End, pub di edimburgo.

The World’s End.

 

Se durante la tua passeggiata lungo il Royal Mile dovesse venirti voglia di una birra o decidessi di mangiare qualcosa, allora fermati al The World’s End, uno dei pub migliori di Edimburgo.

Questo locale sorge nei pressi della porta di Netherbow, nota come “la fine del mondo”.

Nel XVI secolo, infatti, la città si sviluppava a partire dal Castello fino all’incrocio dove oggi si trova il pub. Per i cittadini di Edimburgo questo luogo era la fine del mondo conosciuto.

Non erano in molti, infatti, quelli che avevano avuto l’opportunità di spingersi oltre alle mura anche perché, devi sapere, che per entrare in città era necessario pagare un pedaggio… anche per gli stessi residenti!

 

4 – Holyrood Palace

 

holyrood palace, da vedere nella old town di edimburgo

Holyrood Palace.

 

Spingendoti oltre a quello che un tempo era il mondo sconosciuto oltre le mura di Edimburgo potrai raggiungere l’Holyrood Palace, Residenza Reale sin dal XVI secolo e residenza ufficiale dei sovrani in visita in Scozia.

L’edificio fu fondato come monastero da Davide I nel 1128. Oggi è ancora possibile ammirare le rovine dell’antica Abbazia durante la visita al Palazzo.

Successivamente fu adibito a residenza principale dei sovrani di Scozia e la sua ultima abitante fissa fu la regina Maria Stuarda.

Oggi, quando nessun membro della Royal Family è presente al suo interno, è possibile varcare la soglia di Holyrood Palace per esplorarne le stanze. Noi ti consigliamo vivamente di farlo perché si tratta di una delle visite più belle e interessanti che tu possa fare in città.

Grazie al supporto di un tablet potrai conoscere storia e le curiosità di 14 stanze degli appartamenti reali, visitare i giardini e raggiungere le rovine dell’antica Abbazia.

Ti consigliamo di acquistare in anticipo i biglietti per Holyrood Palace per evitare lunghe code all’ingresso.

 

COMPRA QUI i biglietti per Holyrood Palace!

 

5 – The People’s Story Museum

 

Un museo particolarmente interessante da visitare nella Old Town di Edimburgo è il The People’s Story Museum.

Questo è ospitato all’interno dello storico edificio Canongate Tolbooth che un tempo fu il centro amministrativo del borgo di Canongate che un tempo si trovava fuori dalle mura di Edimburgo.

Oggi il Museo ospita un’interessante mostra dedicata alla classe operaia della città dal XVIII secolo alla fine del XX secolo.

Storia, cultura e mestieri della gente di Edimburgo vengono raccontati all’interno di un museo unico nel suo genere che noi abbiamo apprezzato davvero molto e che ti avvicinerà ancor di più alla città. Grazie a oggetti d’epoca, immagini e pannelli esplicativi scoprirai la storia più recente di Edimburgo e dei suoi abitanti.

L’ingresso al The People’s Story Museum è gratuito.

 

6 – The Museum of Edinburgh

 

Poco distante dal The People’s Story Museum si trova un altro interessantissimo museo, il Museo di Edimburgo.

Qui potrai scoprire la storia della città a partire dalle sue origini e attraverso le leggende più particolari che la riguardano.

Anche in questo caso l’ingresso al museo è gratuito.

 

7 – Canongate Kirk

 

Nei pressi dei due musei appena citati si trova la Canongate Kirk, una piccola chiesa progettato da James Smith e oggi spesso frequentata dagli ospiti di Holyrood Palace quando presenti.

Nel piccolo cimitero della chiesa riposano le spoglie di alcuni personaggi molto famosi tra cui quelle del poeta scozzese Robert Fergusson.

 

8 – The Writer’s Museum

 

Tornando nella parte più alta del Royal Mile c’è un altro museo gratuito da non perdere, il The Writer’s Museum.

Se sei un amante della letteratura, questa tappa è una di quelle che proprio non potrai saltare. All’interno del palazzo di Lady Stair risalente al 1622, infatti, potrai ripercorrere le vite di Robert Burns, Sir Walter Scott e Robert Louis Stevenson.

Oggetti personali, manoscritti, bozze, stampe e romanzi ti permetteranno di fare un vero e proprio viaggio nella letteratura scozzese.

 

Scopri i migliori libri da leggere su Edimburgo!

 

9 – Tolbooth Kirk

 

Proseguendo, all’incrocio tra Lawnmarket e Castlehill, si trova la Tolbooth Kirk, oggi rinominata The Hub.

Progettata in stile gotico, con le forme di una vera e propria chiesa e con il campanile più alto tra tutti gli edifici religiosi della città, la Tolbooth Kirk in realtà non fu mai consacrata perché fu costruita per ospitare l’Assemblea Generale della Chiesa di Scozia.

Oggi l’edificio, chiamato The Hub, è uno spazio multifunzionale al cui interno si svolgono numerosi eventi.

 

10 – La Cattedrale di St. Giles

 

st giles cathedral, da vedere nella old town di edimburgo

Cattedrale di St. Giles.

 

Una vera chiesa, invece, è la Cattedrale di St. Giles fatta costruire nel 1120 da Re Davide I.

La Cattedrale è un luogo meraviglioso e decisamente imperdibile: davanti alla sua imponenza e osservando le splendide vetrate siamo certi che rimarrai senza parole.

Al suo interno si trova la Cappella dell’Ordine del Cardo, il più famoso ordine cavalleresco scozzese composto da 16 membri (cavalieri e dame) guidati dal sovrano che si riuniscono qui una volta all’anno.

 

11 – The Heart of Midlothian

 

Sul lato destro della Cattedrale, per terra, si trova un particolare mosaico a forma di cuore. Si tratta dell’Heart of Midlothian.

Questo simbolo segnala l’ingresso del vecchio Toolboth che fungeva da prigione, da tribunale e da uffici comunali.

Le leggende che si narrano su questo luogo sono tantissime: si racconta che qui trovarono la morte ladri e assassini, ma anche povere persone innocenti.

Ancora oggi la gente di Edimburgo manifesta il suo disprezzo verso questo luogo e le vecchie istituzioni sputando sul mosaico a forma di cuore. C’è chi dice anche che sputare sopra all’Heart of Midlothian porti fortuna

 

12 – Mary King’s Close

 

Non lontano dalla Cattedrale di St. Giles si trova un’altra attrazione molto frequentata di Edimburgo, il Mary King’s Close.

Questo vicolo situato sotto gli edifici del Royal Mile prende il nome da una mercante vissuta nel close nel XVII secolo.

Per moltissimi anni questo luogo è stato chiuso al pubblico perché venne parzialmente demolito e interrato a causa della costruzione della Borsa Reale nel XVIII secolo.

In tempi più recenti fu riaperto al pubblico come vera e propria attrazione turistica che permette di visitare antiche abitazioni e botteghe mentre una guida racconta storie e leggende legate al passato del vicolo, ma anche ad alcuni fenomeni recenti difficili da spiegare… come le numerose apparizioni di fantasmi e spiriti!

Sono tanti i turisti che ammettono di aver conosciuto Annie, una bimba che piange e cerca la sua mamma, durante la visita al Mary King’s Close.

QUI puoi acquistare i biglietti per il Mary King’s Close in anticipo!

 

Il Mary King’s Close è anche uno dei tour dei fantasmi di Edimburgo più particolari in assoluto: scopri tutti gli altri nel nostro articolo di approfondimento!

 

13 – Advocate’s Close

 

Abbiamo già parlato dei close di Edimburgo, ma ci teniamo a segnalartene uno in particolare: l’Advocate’s Close.

Da qui, infatti, si gode di uno spettacolare scorcio sulla città.

Non meno interessante, comunque, è la leggenda collegata al vicolo, la storia di Johnny One-Arm, cioè “Johnny con un braccio solo“.

Si racconta, infatti, che da queste parti si aggiri un fantasma senza un braccio.

Si dovrebbe trattare di John Chiesly che, chiesto il divorzio dalla moglie, fu costretto dal giudice a pagare a moglie e figli una bella somma. L’uomo, arrabbiato, decise di sparare al magistrato, ma fu subito catturato, torturato (gli fu amputato il braccio con il quale aveva premuto il grilletto) e poi ucciso.

Una volta giustiziato, il corpo dell’uomo fu lasciato in mostra sul patibolo, ma non fu più ritrovato.

Per 300 anni non si seppe più nulla, fino a quando alcuni operai lo ritrovarono sepolto sotto a un cottage a Dalry nel 1965.

 

Leggi altre leggende sui fantasmi di Edimburgo!

 

14 – Cannonball House

 

Cannonball House oggi è sede di un pub – ristorante, ma la sua particolarità sta nel fatto che nella sua facciata sia incastonata una palla di cannone.

Ci sono due versioni dei fatti che spiegano il perché la palla si trovi lì.

Seconda la prima versione il colpo di cannone venne sparato dalle truppe governative verso Holyrood Palace durante la ribellione giacobita.

La seconda, più credibile, dice che la palla di cannone sia stata posizionata lì dagli ingegneri per contrassegnare l’altezza per il primo rifornimento idrico che convogliava verso il serbatoio di Castle Hill.

 

15 – Camera Obscura

 

La Camera Obscura è l’attrazione più antica di Edimburgo e fu progettata, nel 1835, da Maria Theresa Short.

Attraverso una serie di lenti sul tavolo che si trova al centro della stanza è possibile osservare la città di Edimburgo live senza strumentazioni digitali, ma solo sfruttando l’ingegneria e la fisica.

Oggi il palazzo in cui si trova la Camera Obscura ospita anche World of Illusion, un’attrazione che farà divertire un mondo soprattutto i più piccoli!

 

16 –  The Scotch Whisky Experience

 

collezione del the scotch whisky experience di edimburgo

Collezione del The Scotch Whisky Experience.

 

Dedicata ai più grandi, invece, è The Scotch Whisky Experience, un’attrazione tutta dedicata al Whiskey.

Salendo prima a bordo di un trenino e seguendo successivamente una guida avrai modo di scoprire tutti i processi per la produzione di questo speciale distillato scozzese.

Al termine della visita avrai anche modo di fare una piacevole degustazione!

QUI puoi acquistare i biglietti per The Scotch Whisky Experience!

 

Non dimenticarti di leggere il nostro approfondimento sul Whisky a Edimburgo!

 

17 – Esplanade

 

L’Esplanade è il grande piazzale che si trova proprio di fronte al Castello di Edimburgo.

Questa fu costruita nel 1753 ed è sempre stato il luogo per le parate cerimoniali dell’esercito.

Da qui potrai godere di un magnifico panorama sulla città.

Guardandoti intorno noterai diverse targhe commemorative. Sull’Esplanade, infatti, si trova la tomba di Ensign Ewart, eroe nella battaglia di Waterloo, ma anche un commovente memoriale chiamato Witches Wall che ricorda le donne che furono bruciate sul rogo nel XVI secolo per essere sospettate di stregoneria.

 

18 – Il Castello di Edimburgo

 

Castello di Edimburgo.

 

Sull’Esplanade si trova l’ingresso al Castello di Edimburgo, tappa imperdibile della Old Town.

Ti suggeriamo vivamente di acquistare il biglietto in anticipo per evitare le lunghe code e goderti la visita in tutta tranquillità. In alternativa una buona idea è quella di partecipare a un tour guidato.

Il Castello di Edimburgo è una delle attrazioni che non puoi perdere se è la prima volta che visiti la capitale scozzese.

Uno dei motivi è dato dal fatto che dal castello si vede praticamente tutta Edimburgo fino al mare.

Secondariamente perché al suo interno ci sono numerosi musei molto interessanti. Potrai visitare, infatti, gli antichi appartamenti e le prigioni, ma anche ammirare i magnifici Honours of Scotland, i gioielli della corona scozzese che comprendono la corona, la spada, lo scettro e la Stone of Destiny sulla quale ancora oggi avviene l’incoronazione dei reali britannici.

Per visitare il Castello di Edimburgo puoi acquistare il Royal Edinburgh Ticket che ti garantirà l’accesso anche a Holyrood Palace, al Royal Yacht Britannia e all’autobus turistico Edinburgh Tour e Majestic Tour.

 

ACQUISTA QUI IL ROYAL EDINBURGH TICKET!

 

Non dimenticarti di leggere la nostra guida su cosa vedere all’interno del Castello di Edimburgo.

 

19 – Victoria Street

 

victoria street, da vedere nella old town di edimburgo

Victoria Street.

 

Poco distante dal Castello di Edimburgo si trova Victoria Street, la strada più colorata di tutta la città.

Questa via collega Grassmarket al Royal Mile e fu voluta dalla regina Vittoria che desiderava riconvertire una zona all’epoca molto degradata.

Pare che la Rowling la prese come spunto per la sua Diagon Alley nel mondo di Harry Potter.

 

20 – Grassmarket

 

A questo punto avrai raggiunto Grassmarket, il luogo dove si teneva lo storico mercato della capitale scozzese.

Per lungo tempo, però, questo è stato anche il posto dove venivano eseguite le condanne a morte e a ricordarlo c’è anche lo storico pub chiamato “The Last Drop” (“L’ultima goccia“).

Oggi Grassmarket è uno degli angoli più vivaci della città ed è luogo di ritrovo per giovani e studenti.

 

21 – Cowgate

 

Cowgate è la strada che parte da Grassmarket da cui un tempo passava il bestiame che veniva condotto al mercato (da qui il nome!).

La strada fa parte del livello inferiore della Old Town di Edimburgo e da qui potrai ammirare le arcate del South Bridge.

 

22 – The Edinburgh Vaults

 

Edimburgo è una città davvero particolare e ricca di misteri.

Anche il South Bridge nasconde i suoi… Le Edinburgh Vaults, infatti, sono una serie di ambienti che si trovano all’interno delle arcate del ponte e che per lungo tempo rimasero chiuse e dimenticate dall’intera città.

Qui in passato si trovavano diverse botteghe, ma con il tempo divennero luogo di ritrovo per senzatetto, ladri e addirittura assassini.

Quando a causa del deterioramento della struttura i commercianti se ne andarono, all’interno delle arcate si trasferirono gli abitanti più poveri della città.

Pare che le Vaults furono liberate e chiuse per sempre alla fine dell’Ottocento. Da quel momento se ne perse ogni ricordo… solo nel 1985, durante alcuni lavori, vennero riscoperte.

Oggi è possibile visitarle e scoprirne leggende e segreti partecipando a una visita guidata come questo tour spettrale delle cripte di Edimburgo.

 

23 – Il cimitero di Greyfriars

 

cimitero di griarfriars vicino alla coventater's prison, il luogo più infestato dai fantasmi di edimburgo

Il Cimitero di Griarfriars.

 

Rimanendo in tema di luoghi misteriosi, il cimitero di Greyfriars è un altro luogo imperdibile.

Tra le tombe ce n’è una in particolare che continua ancora oggi a far parlare di sé, quella di Mackenzie il Sanguinario, sadico personaggio che contribuì alla cattura, alle torture e alla morte di 1200 persone appartenenti al movimento politico dei Covenanters dopo la Battaglia di Bothwell Bridge. Pare che il suo fantasma spaventi e perseguiti turisti e curiosi che si avvicinano troppo al luogo della sua sepoltura…

Il cimitero di Greyfriars, comunque, è famoso anche per una storia più dolce, quella di Bobby, fedelissimo cagnolino che per quattordici anni ha vegliato la tomba del suo padrone. Davanti all’omonimo pub oggi si trova una statua dedicata a lui e alla sua fedeltà.

 

Scopri quali cimiteri di Edimburgo devi visitare assolutamente!

 

24 – L’Elephant House

 

elephant house pub di harry potter edimburgo

The Elephant House.

 

Non distante dal cimitero si trova una tappa imperdibile per tutti i fan di Harry Potter, l’Elephant House, il locale dove la Rowling era solita sedersi mentre scriveva le prime pagine del libro destinato a diventare un successo mondiale.

Se come noi ami la saga del maghetto, allora dovresti assolutamente partecipare a questo free tour di Harry Potter!

 

Scopri tutti i luoghi di Harry Potter a Edimburgo!

 

25 – Il National Museum of Scotland

 

Infine, imperdibile è anche il National Museum of Scotland nato nel 2006 dall’unione del National Museum of Antiquities of Scotland, contenente collezioni di antichità scozzesi che raccontano la storia del Paese, e il Royal Scottish Museum, in cui erano conservate collezioni sulla scienza, sulla tecnologia, sulla storia naturale e su varie culture del mondo.

Da non perdere la terrazza all’ultimo piano da cui potrai ammirare un panorama indimenticabile sulla città!

 

UN CONSIGLIO PER TE!

Se hai intenzione di visitare numerose attrazioni durante il tuo soggiorno in città, valuta l’acquisto dell’Edinburgh City Pass. Questa tessera turistica, infatti, permette l’accesso a oltre 20 attrazioni della capitale scozzese e comprende il transfer dall’aeroporto di Edimburgo al centro cittadino.

 

Mappa delle cose da vedere nella Città Vecchia di Edimburgo

 

Ecco la mappa con le attrazioni principali della Old Town di Edimburgo.

 

 

Apri qui la mappa di cosa vedere nella Città Vecchia di Edimburgo.

 

Migliori tour della Old Town di Edimburgo

 

Se ti piacciono le visite guidate, ci teniamo a consigliartene alcune a cui partecipare per conoscere al meglio storia e curiosità di questa zona della capitale scozzese.

 

  • Visita guidata di Edimburgo: si tratta di un ottimo tour in italiano della durata di tre ore. Durante la visita sarai accompagnato da una guida professionista alla scoperta delle attrazioni più importanti della capitale scozzese. Visiterai la Old Town di Edimburgo, ma anche la New Town. Il prezzo è di 15,90 Euro: niente male, non credi?

 

  • Tour a piedi della storia e delle storie della città vecchia: la migliore visita guidata per visitare la Old Town. Il tour si svolge in lingua inglese, dura due ore e costa circa 15,90 Euro. Mentre ammirerai i principali luoghi di interesse di Edimburgo la tua guida ti racconterà storia, curiosità, misteri e segreti della Città Vecchia. Da non perdere!

 

  • Tour storico della Città Vecchia e sotterranei: questa visita guidata comprende anche l’ingresso alle Edinburgh Vaults, uno dei luoghi più affascinanti e misteriosi della città. Se sei interessato a immergerti nell’atmosfera misteriosa e un po’ cupa di Edimburgo, questo è il tour che fa per te!

 

  • Tour storico a piedi della Città Vecchia: una popolarissima visita guidata della Old Town di Edimburgo che dura circa un’ora e mezza e viene effettuata in lingua inglese. Questo tour è perfetto per iniziare a conoscere la città, la sua storia e le sue attrazioni principali.

 

Dove dormire nella Old Town di Edimburgo

 

Se ancora non hai prenotato il tuo hotel nella capitale scozzese, ci teniamo a dirti che la Old Town di Edimburgo è il luogo migliore dove cercare alloggio.

Soggiornando in questa zona, infatti, avrai davvero tutto a portata di mano e difficilmente dovrai utilizzare i mezzi pubblici per spostarti.

A questo proposito ti suggeriamo di leggere la nostra guida su dove dormire a Edimburgo.

Noi ogni volta che siamo stati nella capitale scozzese abbiamo soggiornato all’hub by Premier Inn Edinburgh Royal Mile hotel (fa parte di una delle migliori catene internazionali di hotel) e ci siamo trovati davvero benissimo.

Nelle vicinanze si trova anche il Premier Inn Edinburgh City Centre Royal Mile Hotel dove hanno dormito, invece, i genitori  di Selene. Anche questa è una valida opzione per soggiornare in città.

Se queste soluzioni non fanno per te, ti consigliamo di dare un’occhiata alle offerte su Booking.com per trovare un hotel nella Old Town di Edimburgo.

 



Booking.com

 

Speriamo che i nostri consigli ti siano utili per visitare la Città Vecchia di Edimburgo e godertela al massimo!

Lasciaci un commento